Altro di noi...

Il nostro laboratorio affianca le attività di diagnostica per il restauro e la conservazione dei beni storico-artistici, architettonici e monumentali, con metodiche di analisi chimiche, petrografiche e mineralogiche condotte da professionisti specializzati nel settore dei B.C.

Inoltre caratterizziamo le capacità idroscopiche degli intonaci con diversi test finalizzati a definire il comportamento igroscopico dei materiali. Le indagini sono in accordo ai Normal 44/93.

 

  • mappatura del degrado: croste nere; specie biologiche, specie cristalline di neoformazione
  • caratterizzazione chimico-fisica di malte, intonaci e materiale lapideo in genere: SEM, XRD, MO, XRF,UT
  • monitoraggio termo-igrometrico
  • test sulla igroscopicità dei materiali lapidei intonaci e determinazione della porosità
  • perizie di attribuzione e di autenticità
  • studio degli strati pittorici e datazione
  • studio del sottosuolo
  • indagini per la caratterizzazione dei distacchi di affreschi
  • indagini per la verifica degli stati di imbibizione e risalita capillare
  • caratterizzazione con Lab H2O dei sali come nitrati cloruri solfati presenti come specie saline
  • analisi del contenuto d'acqua ponderale
  • determinazione della salinità totale

TERMOGRAFIA

termografia

Una verifica termografica consente di:

  • un'analisi rapida e accurata di un edificio o di un impianto, individuando le aree viziate
  • esaminare la superficie a distanza senza il contatto diretto;
  • salvare i termogrammi per fasi postume di intervento.

Una verifica termografica nel campo dell'IMPIANTISTICA permette di:

  • intercettare criticità non visibili in luce diffusa evitando problemi di funzionamento in maniera tempestiva;
  • evitare inneschi di combustione su attrezzature e interrompere la filiera produttiva o al peggio incendiare l’opificio
  • verificare la funzionalità dell'impianto elettrico;
  • prevenire malfunzionamenti derivanti da usura;
  • individuare surriscaldamenti anomali e definire le priorità negli interventi di manutenzione;
  • verificare la regolarità degli interventi di manutenzione eseguiti;
  • durante l’indagine termografica la produzione non può essere interrotta.

Una verifica termografica nel campo dell'EDILIZIA permette di:

  • individuare i problemi, non visibili in luce diffusa come condense, infiltrazioni, temperature che generano in rischio muffa, ricercare perdite ecc…
  • l’uso combinato della termografia con la termoflussimetria individua la trasmittenza utile al contenimento energetico quantificando in maniera ottimale i costi di una cappottatura
  • individuare aspetti architettonici caratterizzanti come aperture tamponate ecc..
  • individuare lesioni e distacchi di intonaco
  • individuare perdite ed infiltrazioni di acqua;
  • mappare la rete tubiera
Share by: